Tentata vendita

Nel settore della distribuzione la tentata vendita è stata per decenni la modalità di consegna più utilizzata soprattutto per la caratteristica principale  in essa contenuta: la possibilità in tempo reale di proporre  contrattare e consegnare il prodotto commercializzato.

Oggi più che mai i tempi di consegna dei prodotti diventano necessariamente sempre più stretti, soprattutto nel settore dei prodotti freschi. Aree di consumo ad alta concentrazione sono lo scenario dove la concorrenza si fa più forte, ma anche zone a bassa densità a forte estensione geografica rappresentano un mercato interessante, ed è qui che la tentata vendita è lo strumento ideale per le aziende della distribuzione territoriale. La consegna puntuale è il segreto della tentata vendita e può rappresentare un valore aggiunto al business aziendale.

P&L – “Mobile da sempre” – è da ormai trent’anni che si occupa di questa problematica e in tutti questi anni ha sviluppato soluzioni utilizzando piattaforme tecnologiche messe a disposizione dal mercato.

Attualmente le versioni disponibili per i dispositivi con Windows Mobile usufruiscono delle seguenti funzionalità:

Magazzino

Carichi iniziali, integrazioni, scarichi parziali o globali con proposta di ricarico.

Documenti

Emissione bolle di vendita diretta, fattura immediata o bolla di consegna per conto di terzi senza che l’operatore sul campo debba preoccuparsi di gestire altro che l’inserimento dei prodotti nel singolo documento con le relative quantità, le regole per la stampa di uno o più tipologie di documento verranno poi applicate automaticamente dalla procedura.

Giri/Abituali

Con la gestione dei giri è possibile fare in modo che l’operatore abbia già organizzate le visite che dovrà fare e quindi non si debba preoccupare di decidere da ci passare. Per quanto riguarda la funzione “Abituali” presente nell’inserimento dei documenti, attraverso essa l’operatore è in grado di proporre al cliente i prodotti che di solito acquista. Queste due semplici funzioni si rivelano fondamentali quando si devono avviare nuovi agenti o gli stessi si cambiano le zone operative nei periodi di vacanza.

Lotti

La gestione lotti può essere attivata a livelli diversi, fino dal momento del carico e quindi le giacenze verranno gestite dalla procedura per singolo lotto, oppure solo a livello di scarico, a questo punto avremo una giacenza articolo solo a livello globale, ma sulle righe dei documenti verranno comunque memorizzati i lotti per ogni articolo.

Comodati

Le aziende che ne hanno la necessità possono gestire i beni dati in comodato ai propri clienti.

Incassi

All’emissione del documento è possibile gestire sia l’incasso relativo a partite pregresse che quello relativo allo stesso documento.

Blocchi

E’ possibile attivare blocchi di consegne sia in funzione di un fido assegnato al cliente che in funzione ai dati di ritardato pagamento.

Articolo 62

Con l’entrata in vigore della normativa nel settore agroalimentare nella procedura è possibile attivare le funzionalità necessarie per operare a norma di legge. Anche in questo caso l’operatore deve solo preoccuparsi di inserire i prodotti in un unico documento, dopodiché la procedura automaticamente si occuperà di generare uno o più documenti a seconda della tipologia dei prodotti e del pagamento inserito (come previsto dall’art. 62, nel caso la fattura sia emessa contestualmente alla consegna della merce e venga saldata per intero è possibile evitare lo sdoppiamento del documento).

I commenti sono chiusi.